Serra Club

Il Serra Club è un movimento internazionale laicale  al servizio della  Chiesa Cattolica il cui scopo è di sostenere le vocazioni al sacerdozio ministeriale ed alla vita religiosa consacrata mediante la preghiera, l’amicizia ed ogni altra attività.
– Il serrano è un laico che si impegna a spianare la via al Signore (Is. 40,3-4).
– Gli aderenti al Serra si assumono l’impegno di realizzare, in genuina amicizia e con reciproco aiuto, la propria personale vocazione cristiana al servizio.
– Per il serrano la preghiera è il punto di partenza per motivare il proprio impegno nel campo delle vocazioni sacerdotali e religiose e per orientare le tre principali finalità statutarie.
– Per “favorire le vocazioni” il serrano deve facilitare l’”ascolto” della “chiamata” del Signore; deve quindi impegnarsi là dove le vocazioni non si sono ancora manifestate, vale a dire nella società civile per diffondere i principi etici tradizionali e richiamare la corretta scala di priorità dei valori.
– Per “sostenere le vocazioni” deve porre in essere un vero rapporto di amicizia e confidenza con i sacerdoti, specie i più giovani e quindi più deboli, per sostenerli nei momenti di personale difficoltà o debolezza.
Gli scopi e le finalità del Serra sono:

  1. a) Favorire e sostenere le Vocazioni al Sacerdozio Ministeriale della Chiesa Cattolica, come una particolare vocazione al servizio e sostenere i sacerdoti nel loro sacro ministero.
  2. b) Incoraggiare e valorizzare le vocazioni alla vita consacrata nella Chiesa Cattolica.
  3. c) Aiutare i propri membri a riconoscere e rispondere, ciascuno nella propria vita, alla chiamata di Dio alla santità in Gesù Cristo per mezzo dello Spirito Santo.

A Brindisi il Serra Club è nato nel 2002. Attualmente il presidente è Renato Rubino, con sede pro-tempore in via S.Lucia 8, con tel. 349/5920972. Per promuovere la vita sacerdotale e le vocazioni sacerdotali, si organizzano convegni, incontri, seminari di studio su tematiche culturali, religiose, sociali, momenti di vita comune, a stretto contatto con i giovani seminaristi,  con le attività proprie del Seminario Arcivescovile di Brindisi e pellegrinaggi in luoghi di culto e di alto valore artistico e culturale.