Sussidio avvento

I quattro incontri si soffermano sulle modalità con cui alcune coppie dell’Antico Testamento hanno vissuto l’amore: Abramo e Sara, Isacco e Rebecca, Davide e Betsabea, Tobia e Sara.
Attraverso le loro vicende si cerca di mostrare che Dio agisce nella storia per il bene delle sue creature, a partire dalle relazioni di amore degli uomini, sia in quelle encomiabili, sia in quelle più passionali.
Un momento celebrativo finale è proposto per riunire le famiglie insieme ai ragazzi per invocare il Signore che si fa presente
nel mondo all’interno di una storia umana e familiare ordinaria.
Questi incontri sono stati pensati e realizzati dai ragazzi del Seminario arcivescovile e da quelli più grandi del Propedeutico e
del Seminario di Molfetta e di Roma, che ringrazio perché si sono impegnati con diligenza e sacrificio per dare il loro fattivo contributo al cammino pastorale diocesano.
La seconda parte del sussidio è stato invece curato dall’Ufficio liturgico diocesano – a cui sono grato per aver voluto partecipare al nostro lavoro – e che propone, oltre ad alcune indicazioni per l’animazione liturgica del 25 dicembre, tre schemi di preghiera ispirati all’esortazione apostolica Gaudete et exsultate:
la novena all’Immacolata, la liturgia penitenziale di Avvento e la
novena di Natale.
A tutti un buon cammino verso il Natale

sussidio avvento 2018

image_pdfimage_print