Sussidi quaresima

Diocesi di BRINDISI-OSTUNI
UFFICIO LITURGICO

​​​​Ai Rev.mi Parroci

Ai Rettori di Chiese

Agli Animatori delle celebrazioni liturgiche

Alle Comunità Religiose

e p.c.

A S.E. mons. Arcivescovo

Al Vicario Generale

Ai Vicari Episcopali

​​​Carissimi,
nel segno del tempo, disponiamoci ad accogliere la grazia pasquale della santa Quaresima. Il papa Francesco, nel suo messaggio per la Quaresima 2017, ci fa attenti al fondamento della nostra vita di fede e al sacramento dell’incontro con Lui: La Parola è un dono. L’altro è un dono.
Il ciclo dell’Anno Liturgico A ci offre di percorrere, dono di un nuovo inizio, l’itinerario battesimale che avrà il suo culmine nel santissimo Triduo del Signore crocifisso-sepolto-risuscitato.
Accompagniamoci, con le nostre Comunità, alla luce della Parola con la grazia della Carità che ci apre sempre all’altro. Accogliamo insieme il dono dello Spirito che ci conduce attraverso le 5 domeniche di Quaresima ad una rinnovata gioia pasquale da testimoniare. Esortando a non lasciarci prendere da altro, viviamo nella luce della Liturgia, l’esercizio della santa Quaresima con la disponibilità a incontrare ogni persona che ci passa accanto nel desiderio di vedere il Signore.
Proponiamo due sussidi:
Misericordia et miseri (Liturgia penitenziale);
Via Crucis, via Amoris.
Giungerà più avanti il sussidio per l’adorazione eucaristica della sera del giovedì santo.
Come si potrà vedere, in essi prevale l’ascolto del dono della Parola e si illumina l’attenzione al dono dell’altro, particolarmente i più deboli e le famiglie con il loro attuale carico di problemi.
Segnaliamo ancora il Sussidio liturgico-pastorale per il tempo di Quaresima-Pasqua 2017 a cura dell’Ufficio Liturgico Nazionale della CEI “Questi è il Figlio mio, l’amato: ascoltatelo” (Mt 17, 7) che può essere consultato su: www.chiesacattolica.it/quaresima2017.
Ricordando inoltre il Sussidio pastorale-liturgico per adolescenti, preparato dal Centro Diocesano Vocazioni “La luce della Croce”, auguriamo a tutti buona Quaresima-Pasqua.

L’Ufficio Liturgico Diocesano

image_pdfimage_print