Arcivescovi

Emeriti

 Talucci

S.E. Rev.ma Mons. Rocco TALUCCI
Nato il: 06-09-1936 Ordinato presbitero il: 23-07-1961

Nato a Venosa (Pz), diocesi di Melfi-Rapolla-Venosa. Il 4 ottobre 1953 entra nel Pontificio Seminario Regionale Pio XI di Salerno. Il 23 luglio 1961 è ordinato sacerdote nella Cattedrale di Venosa. Il 1 Ottobre 1963 inizia il ministero a Rionero in Vulture. È assistente regionale degli aspiranti di Azione Cattolica. Canonico del Capitolo Cattedrale di Venosa. Consegue il dottorato in Sacra Teologia presso la Pontificia Università Lateranense a Roma. Il 1° settembre 1972 è chiamato a Venosa da mons. Giuseppe Vairo come direttore dell’ufficio catechistico diocesano. Un anno dopo inizia il ministero a Lavello, mentre il 13 febbraio 1980 viene nominato parroco a Venosa. Nel 1982 è delegato regionale della Caritas di Basilicata. Nel 1986 diventa assistente diocesano dell’Azione Cattolica.

Eletto vescovo di Tursi-Lagonegro il 25 gennaio 1988 da Giovanni Paolo II di v.m., è stato consacrato il 25 marzo 1988 da S.Em. Card. Bernardin Gantin, all’epoca prefetto della Congregazione dei Vescovi. Il 23 maggio 1997 viene nominato Presidente della Commissione episcopale per il laicato della Conferenza Episcopale italiana. È vicino alle popolazioni del lagonegrese colpite dal terremoto del 9 settembre 1998. Nell’aprile 1999 guida la delegazione dei vescovi italiani a Sarajevo.

Trasferito alla sede arcivescovile di Brindisi-Ostuni il 5 febbraio 2000, ha iniziato il suo nuovo ministero l’8 aprile successivo.

È stato membro della Commissione per l’Evangelizzazione dei popoli e la Cooperazione tra le Chiese. Nella Conferenza Episcopale Pugliese è stato il Vescovo delegato per il laicato.

Diventa arcivescovo emerito, il 20 ottobre 2012, per raggiunti limiti di età.

Il 4 aprile 2013, nella concattedrale di Sant’Andrea Apostolo in Venosa, ha festeggiato il 25º anniversario di episcopato.

Indirizzo di mons. Talucci: Corso Garibaldi, 135 – 85029 Venosa (Pz)

 

 

 

mons_todisco

S.E. Rev.ma mons. Settimio TODISCO
Nato il: 10-05-1924 Ordinato presbitero il: 27-07-1947

Ha compiuto gli studi nel seminario diocesano di Ostuni ed in quello regionale di Molfetta. Viene ordinato presbitero il 27 luglio 1947, nella cattedrale di Ostuni, dall’arcivescovo metropolita di Brindisi Francesco De Filippis.

Inizia il ministero in qualità di docente e di vice rettore nel seminario di Ostuni; contemporaneamente insegna religione nelle classi del Ginnasio ed è coadiutore nella parrocchia della cattedrale di Ostuni.

Nell’ottobre del 1950 viene trasferito, con la nomina di rettore del seminario, nella rinnovata sede di Brindisi, tornando nella città natale. In questi anni collabora con la FUCI e l’Istituto Magistrale di Brindisi.

L’arcivescovo Nicola Margiotta, nel giugno 1957, lo richiama a Ostuni nominandolo canonico teologo, prefetto di curia, delegato vescovile per l’Azione Cattolica ed assistente del Movimento Laureati.

Nel 1962 gli viene affidato l’ufficio di vicario generale e, l’anno successivo, riceve la nomina pontificia di Protonotario Apostolico. È arciprete del capitolo cattedrale, insegnante di religione nel Liceo classico e membro della Consulta dell’Istituto pastorale pugliese.

Il 15 dicembre 1969 viene eletto vescovo titolare di Bigastro ed amministratore apostolico sede plena delle diocesi di Molfetta, Giovinazzo e Terlizzi.

Viene ordinato vescovo nella cattedrale di Ostuni, il 15 febbraio 1970, dal cardinale Corrado Ursi, coconsacranti l’arcivescovo Nicola Margiotta ed il vescovo Achille Salvucci.

Il 24 maggio 1975 viene promosso arcivescovo della sede metropolitana di Brindisi.

Sotto il suo episcopato avviene l’unificazione della diocesi di Ostuni e dell’arcidiocesi metropolitana di Brindisi. È l’ultimo arcivescovo di Brindisi ad aver ricevuto il sacro pallio.

Diventa arcivescovo emerito, il 5 febbraio 2000, per raggiunti limiti di età.

Indirizzo di mons. Todisco: c/o Suore oblate Benedettine di S. Scolastica – c.da Scopinaro, 11 – 72017 Ostuni (Br)

 

 

 

Provenienti dal nostro Clero

vescovo satriano

 

S.E. Rev.ma mons. Giuseppe SATRIANO
Nato il: 08-09-1960 Ordinato presbitero il: 28-09-1985

Studia presso il liceo scientifico di Brindisi ed in seguito entra nel seminario regionale di Molfetta.

Viene ordinato diacono, il 19 aprile 1984, e presbitero, il 28 settembre 1985, dall’arcivescovo Settimio Todisco.

Dopo l’ordinazione è educatore e poi padre spirituale nel seminario diocesano, dal 1984 al 1993; insegnante di religione presso la scuola media San Giovanni Bosco, al liceo scientifico L. Pepe e al liceo classico Calamo di Ostuni, dal 1988 al 1997; il 27 maggio 1991 diviene canonico del capitolo della cattedrale. Nel 1993 viene nominato vicario parrocchiale della parrocchia Santissima Annunziata di Ostuni; nel 1995 diviene membro del consiglio presbiterale.

Dal 1998 al 2001 è missionario a Laisamis in Kenya. Tornato in diocesi, nel 2001, viene nominato rettore del seminario. Dal 2003, fino alla nomina episcopale, è vicario generale dell’arcidiocesi di Brindisi-Ostuni.

Il 13 maggio 2004 papa Giovanni Paolo II lo nomina cappellano di Sua Santità.

Nel 2005 consegue il baccalaureato. Nel 2006 si iscrive presso il Pontificio Ateneo Regina Apostolorum a Roma dove, nel 2012, ottiene la licenza in bioetica. Il 28 dicembre 2007 diviene segretario generale del sinodo diocesano. Il 3 luglio 2013 viene nominato parroco della chiesa madre di Mesagne.

Il 15 luglio 2014 papa Francesco lo nomina arcivescovo di Rossano-Cariati. Riceve l’ordinazione episcopale il 3 ottobre successivo nella cattedrale di Brindisi dal cardinale Salvatore De Giorgi, coconsacranti gli arcivescovi Domenico Caliandro e Rocco Talucci. Prende possesso dell’arcidiocesi il 26 ottobre nella cattedrale di Rossano.

Indirizzo di mons. Satriano: via Arcivescovado, 5 – 87067 Rossano (Cs)

image_pdfimage_print