Comunicato riguardo le indagini su un ex parroco di Brindisi

In seguito agli sviluppi del procedimento penale che ha coinvolto un ex parroco della città di Brindisi,  l’Arcivescovo mons. Caliandro,  sulla base degli elementi  finora emersi, manifesta anzitutto la sua sincera partecipazione alla sofferenza di chi avesse subito azioni così riprovevoli.

Ove accertati fatti del genere, la ferita inferta alla  dignità umana e cristiana delle vittime è veramente grave, ancor più se proviene da chi avrebbe dovuto custodirle e  farle crescere nel bene.

Se un sacerdote  cade in questi comportamenti tradisce la sua missione. Ciò è motivo di grande tristezza per tutti.

A maggior ragione l’Arcivescovo invita  i fedeli a intensificare la preghiera e l’impegno affinché il male non abbia mai l’ultima parola.

Al tempo stesso desidera incoraggiare le singole comunità cristiane della diocesi, dove tanti   sacerdoti, fedeli alle loro promesse, danno la vita ogni giorno per il bene delle anime.

 

 

Brindisi, 20 maggio 2015

image_pdfimage_print