Finalmente il rito della Dedicazione di s. Maria in Betlem

Giovedì 28 maggio, alle ore 18.00, la comunità parrocchiale Santa Maria in Betlemme, in Mesagne, celebrerà la Dedicazione della chiesa parrocchiale a seguito dei lavori di adeguamento liturgico a norma del Concilio Vaticano II eseguiti in occasione dei 90 anni di istituzione della Parrocchia (1930-2020). La ricorrenza, già prevista in marzo, è stata in seguito rinviata per le restrizioni dovute alla pandemia da Coronavirus.

Considerate le precauzioni per il contenimento del contagio in corso potranno partecipare fisicamente alla Celebrazione solo un numero limitato di fedeli fra i quali una rappresentanza delle maestranze che hanno seguito i lavori, i parroci della Vicaria di Mesagne ed un numero ristretto di parrocchiani. 

Per questa ragione, oltre che per l’eccezionalità dell’evento, sarà garantita la diretta televisiva della Santa Messa su Canale 85, al numero 85 del Digitale Terrestre, ed in streaming su www.canale85.it – facebook “Canale 85”. 

La Celebrazione sarà presieduta dall’Arcivescovo di Brindisi-Ostuni mons. Domenico Caliandro.




Disposizioni per la graduale ripresa delle celebrazioni con il popolo dal 18 maggio 2020

Curia Arcivescovile di Brindisi-Ostuni

Al clero e ai fedeli della nostra diocesi

Prot. n.35/20

PER LA RIPRESA
DELLE CELEBRAZIONI CON IL POPOLO

In vista della ripresa delle celebrazioni con il popolo, l’Arcivescovo invita tutti ad un senso di responsabilità, ma anche di fiducia, valorizzando gradualmente le possibilità che ci sono consentite dalla situazione in evoluzione.
Ciò premesso, dispone che nella nostra diocesi sia recepito e osservato attentamente il Protocollo sottoscritto dalla Cei con i rappresentanti del governo italiano in data 7 maggio 2020. Il testo del protocollo è già pervenuto in diversi modi e viene ora riportato in allegato a queste disposizioni sul sito ufficiale dell’arcidiocesi di Brindisi-Ostuni.

Ad integrazione e chiarimento del suddetto protocollo, dispone inoltre quanto segue:

Indicazioni principali e adeguata comunicazione

Si ribadisce espressamente che all’ingresso di ogni chiesa deve essere affisso un manifesto con le indicazioni essenziali, tra le quali non dovranno mancare:

1. il numero massimo di partecipanti consentito in relazione alla capienza dell’edificio;
2. il divieto di ingresso per chi presenta sintomi influenzali/respiratori, temperatura corporea uguale o superiore ai 37,5°C o è stato in contatto con persone positive a SARS-CoV-2 nei giorni precedenti;
3. l’obbligo di rispettare sempre, nell’accedere alla chiesa, il mantenimento della distanza di
sicurezza, l’osservanza di regole di igiene delle mani, l’uso di idonei dispositivi di protezione
individuale, a partire da una mascherina che copra naso e bocca.

– Riguardo la sanificazione e igienizzazione
Si tenga presente la chiara sintesi contenuta nella circolare diramata in data odierna dal nostro
Ufficio per i beni culturali. È possibile trovarla sul sito diocesano (nella sezione dagli Uffici).

– Celebrazione della Messa nelle esequie
Come è evidente, a partire da lunedì 18 maggio, può essere ripristinata la Celebrazione Eucaristica durante le esequie, con la partecipazione dei fedeli secondo il numero di capienza consentito in ogni singola parrocchia e fermo restando il divieto di cortei funebri.

– Feste patronali
Se non è stato già fatto, si disdicano eventuali contratti per i festeggiamenti civili, che sono annullati.
Si mantenga la parte religiosa, tranne le processioni, e adempiendo tutte le cautele richieste.

– Processioni
Fino a nuove disposizioni, non sono consentite processioni di alcun genere.

– Prime Comunioni
Il Protocollo prevede già il differimento delle Cresime. Allo stato attuale, è opportuno anche
differire la celebrazione delle Prime Comunioni.

– Celebrazioni nelle rettorie e nelle chiese delle case religiose
A condizione che si adempiano tutte le prescrizioni igienico-sanitarie contenute nel protocollo, la celebrazione in queste chiese può essere utile per scaglionare meglio i fedeli, che desiderano
partecipare alla Messa.

– Pastorale dei malati
Ordinariamente non è ancora possibile la visita agli ammalati nelle case. Si abbia invece grande sollecitudine per portare i Sacramenti ai moribondi, sempre con tutte le precauzioni necessarie.

– Ritiro del clero
Anche per maggio resta sospeso il ritiro del clero, che era previsto per venerdì 15. L’arcivescovo
invita ogni presbitero a dedicare quella giornata alla preghiera e alla meditazione personale,
lasciando alla scelta di ognuno il testo e il tema su cui meditare.

– Riapertura della Curia e ripresa delle udienze
Per il momento è ancora opportuno attendere, salvo particolari necessità, concordando per
appuntamento.

 

Brindisi, 11 maggio 2020

Il Vicario Generale
sac. Fabio Ciollaro

 

Disposizioni per la ripresa delle Celebrazioni con il popolo




Da oggi Matteo Farina è Venerabile Servo di Dio

Oggi il Santo Padre, Papa Francesco, ha fatto all’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni un grande dono: ha autorizzato la promulgazione del decreto sulla eroicità delle virtù del nostro amato Servo di Dio Matteo Farina.
Da oggi Matteo è Venerabile Servo di Dio. Siamo grati al Santo Padre, al Cardinale Giovanni Angelo Becciu Prefetto e ai membri della Congregazione delle Cause dei Santi per il lavoro svolto nonostante le difficili attuali circostanze. 

É questo un passo importante verso la beatificazione che, speriamo a Dio piacendo, non sarà lontana se lo studio sul miracolo, ora in corso, darà esito positivo.
Un passo importante perché significa che la Chiesa riconosce che questo giovane, nato e cresciuto nella fede nella nostra Chiesa diocesana, ha vissuto eroicamente il Vangelo, con assoluta fedeltà, giorno per giorno.
É un segno di speranza e di rinascita per tutti noi, in questo momento difficile: Matteo ci insegna che la fedeltà al Signore premia sempre, dona forza e serenità nelle prove della vita. Rendiamo grazie a Dio per il dono che ci ha fatto tramite Matteo. 

In segno di gioia e di comunione tutte le chiese dell’Arcidiocesi suoneranno le campane a festa sabato 9 maggio, alle ore 18,00.

Dato dalla Cancelleria Arcivescovile




#AskYourSense 5 sensi (+1) per sentire la fede al tempo del COVID-19

Parte oggi il progetto del Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile (anticipato in questo articolo) con un breve video che spiega il nostro progetto per vivere la GMG diocesana.

Ci saranno appuntamenti settimanali e, attraverso i social si potranno ricevere messaggi e link.

Tutto il materiale è possibile reperirlo e scaricarlo, basta iscriversi a www.giovanievocazioni.it




Rinviata la riapertura di S. Maria in Betlem


MESAGNE – Slitta la Dedicazione di Santa Maria in Betlem che era stata programmata il 21 marzo al termine dei lavori di adeguamento liturgico.
Purtroppo a causa del rischio contagio, in ottemperanza ai Dpcm, e per rendere bella e solenne la riapertura, anche questo evento religioso subirà una sospensione.
L’Amministratore parrocchiale, sac. Claudio Cenacchi, insieme all’Arcivescovo che avrebbe dovuto presiedere la Celebrazione, si dice dispiaciuto ma perfettamente consapevole che la salute dei parrocchiani e cittadini e viene prima anche di questi momenti belli di comunità.
La data prevista per la Dedicazione non è stata ancora fissata e sarà comunicata in seguito.




Incontro culturale per il 90º della parrocchia “Ss. Annunziata” di Mesagne




Progetto “Gli aristogatti”

Domenica 1 marzo, alle ore 16.00, nella chiesa della Parrocchia Cuore Immacolato di Maria in Brindisi, sarà presentato il Progetto “Gli Aristogatti”, finanziato con fondi 8xmille della Chiesa Cattolica.
Finalità del Progetto
1. porre l’intera comunità parrocchiale in ascolto delle risorse e dei bisogni degli adolescenti;
2. contrastare le povertà educative e culturali;
3. incoraggiare gli adolescenti a scoprire i propri talenti attraverso l’apprendimento di uno strumento
musicale; insegnare loro, attraverso il linguaggio musicale, la necessità di ascoltare e porsi in dialogo;
4. offrire alla comunità una sala attrezzata, utilizzabile da chiunque volesse far pratica musicale.
Realizzazione
È stato realizzato in una stanza del complesso parrocchiale un “Lab – Oratorio musicale”, dotato di batteria e pad ritmici, chitarre acustiche ed elettriche, bassi elettrici, tastiere. L’opera gratuita di alcuni volontari ha reso idoneo l’ambiente; la generosità dei parrocchiani ha permesso l’acquisto – effettuato presso un rivenditore della nostra Città – dell’intera strumentazione.
Diviso in quattro classi, una per strumento, dal 2 dicembre scorso un gruppo di dodici adolescenti riceve una lezione settimanale dai docenti della Associazione Culturale “G. Frescobaldi”; per il resto della settimana possono utilizzare il “Lab – Oratorio” per l’esercitazione e lo studio personale. I costi della docenza sono garantiti per un biennio da fondi 8xmille della Chiesa Cattolica, assicurando in questa maniera un sostegno ai quattro giovani docenti.
Presentazione – 1 marzo, ore 16.00
Nella chiesa della Parrocchia Cuore Immacolato di Maria interverranno nella Presentazione:
Salvatore Licchello, segretario di Caritas Diocesana, che illustrerà le finalità del Progetto; Alessandro Muscillo, docente dell’Ass. Culturale “G. Frescobaldi”, che presenterà i primi frutti del lavoro svolto in questi mesi; i BoomDaBash, da sempre attenti alla valorizzazione del mondo giovanile in questo territorio; Marcello Biscosi, storica voce di CiccioRiccio, che modererà gli interventi.
La presenza del sindaco ing. Riccardo Rossi e dell’arcivescovo Mons. Domenico Caliandro investe il Progetto della dovuta importanza per la comunità ecclesiale e cittadina.

Brindisi, 25 febbraio 2020
Il Consiglio Pastorale Parrocchiale Parrocchia Cuore Immacolato di Maria – BRINDISI




In memoria di Sottile e De Falco


Don Ciotti nel Quartiere di Sant’Elia a Brindisi per l’anniversario dei 20 anni dall’omicidio di Sottile e De Falco domenica 23 febbraio alle ore 11 presso parco Buscicchio in via Mantegna per la Celebrazione della Santa Messa

Vent’anni dall’omicidio dei due finanzieri Tony Sottile e Alberto De Falco, una vicenda che ha cambiato le sorti della città di Brindisi. Due finanzieri ammazzati mentre svolgevano il loro lavoro da una commando di contrabbandieri. Da quel momento in poi lo Stato fece sentire il fiato sul collo alla criminalità, partì l’operazione Primavera e a Brindisi fu debellato il contrabbando che per anni aveva inquinato economia e società. Per ricordare i due finanziari, domenica 23 febbraio sarà a Brindisi don Luigi Ciotti.




Anicec Academy: aperte le iscrizioni

È il momento di iscriversi ad Anicec Academy, il corso di formazione per operatori pastorali e della comunicazione che inizierà a marzo. Giunta alla tredicesima edizione, la proposta si presenta integralmente rinnovata – nei contenuti, nella grafica e nelle modalità di fruizione -, tenendo conto degli sviluppi disciplinari e dell’evoluzione di digital e social media. Accanto alle video-lezioni, realizzate con formule sempre più agili e funzionali, l’offerta didattica è integrata da approfondimenti tematici specifici, insieme a webinar, video-interviste, tutorial e testimonianze di buone pratiche. Il nuovo corso promuove poi una più intensa attività d’interazione tra i partecipanti (forum, project work, lavori in team), cui si somma il valore aggiunto degli incontri residenziali. Il progetto percorre la strada maestra della sinergia: con il territorio, per assicurare un accompagnamento qualificato; con tutti i media della Cei; con l’associazionismo cattolico di settore. Perché comunione è l’altro nome della comunicazione.




Lettura del Libro dell’Esodo

lettura dell’esodo – primo ciclo