Assemblea di apertura dell’anno pastorale 2019/20

Carissimi,

all’ inizio del nuovo anno pastorale siamo convocati dall’Arcivescovo  per l’annuale assemblea diocesana degli Operatori Pastorali che si terrà:  

VENERDI’  20  settembre  2019, ore 18.00  c/o  la Chiesa di S. Maria del Casale  in Brindisi.

L’ assemblea sarà presieduta dal nostro Arcivescovo, il quale ci consegnerà il cammino per l’anno 2019/20 dal titolo:

La Chiesa grembo dello Spirito

che genera alla vita i figli.

 

Augurandoci ogni bene per la nostra Chiesa Diocesana, in attesa di incontrarvi, vi saluto fraternamente.

don Piero Tundo




Presentazione lavori di restauro

Mercoledì 28 agosto alle ore 20 in piazza Duomo in occasione della Solennità dei SS. Patroni della città di Brindisi San Teodoro d’Amasea e San Lorenzo da Brindisi, saranno presentati i lavori di restauro della Basilica Cattedrale e delle statue raffiguranti le arti prospicienti la piazza. La cattedrale di San Giovanni Battista di Brindisi è stata interessata da lavori di manutenzione straordinaria e restauro conservativo della lanterna e cupola centrale della cappella del SS.mo Sacramento, da un intervento sulla copertura e dal rifacimento delle pitture interne. Durante i lavori è stata rinvenuta una cappella cinquecentesca sulla navata laterale destraattraverso la quale è possibile ammirare fregi e decorazioni e nella quale è stato posto il complesso ligneo di ignoto scultore risalente al XVIII secolo raffigurante la Visitazione, oggi in restauro. Ai brevi saluti delle autorità, seguirà l’intervento dell’arch. Marzia Angelini, che in qualità di funzionaria della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio per le Province di Brindisi, Lecce e Taranto, ha seguito i lavori sia della Basilica Cattedrale sia delle statue lignee poste sulla facciata dell’ex seminario che rappresentano la Matematica, l’Oratoria, l’Etica, la Teologia, la Filosofia, la Giurisprudenza, la Poetica e l’Armonia. Al termine il direttore per l’Ufficio dei Beni Ecclesiastici dell’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni, l’ing. Giorgio De Marinis, illustrerà i lavori di consolidamento e di restauro delle cortine murarie esterne dell’episcopio e dell’ex seminario che avranno luogo a partire dai primi di settembre. L’intervento edilizio sarà realizzato con il contributo dell’8×1000 alla Chiesa Cattolica. Il concerto di arpa e violino di Annalisa e Gilda Ciccia chiuderà l’evento.

In tutto ciò è stato realizzato anche il nuovo impianto di illuminazione artistica delle statue settecentesche disegnate, come la facciata del palazzo del Seminario secondo quanto accerterebbero alcune fonti, dall’arch. Mauro Manieri, e volute dall’arcivescovo Paolo de Villana Perlas (sec. XVIII).

Piazza Duomo nella quale si apre alla vista la Basilica Cattedraledi Brindisi, il cui perimetro fu consacrato dal pontefice Urbano II nel 1089 e compiuta nel 1143, e che ha visto sposi la quattordicenne Isabella di Brienne, regina di Gerusalemme, l’imperatore Federico II nel 1225, una chiesa il cui bellissimo fonte battesimale, in pietra leccese, ornata da quattro cherubini, e nel quale motivo importante è il delfino, simbolo del Cristo, e che custodisce da quasi nove secoli il grande mistero di arte e di fede rappresentato dall’importante pavimento musivo. Ancora piazza Duomo nella quale trova largo respiro il palazzo del Seminario, disegnato dall’arch. Mauro Manieri, e la cui facciata viene costruita in marmo bianco proveniente dalla diruta basilica di San Leucio in Brindisi. La stessa piazza in cui si aprono palazzo De Marco (istituto delle suore vincenziane) e palazzo de’ Cateniano (museo archeologico Ribezzo) ritroverà i suoi mille anni di storia e di architettura nel suo magnifico splendore.




Chiusura estiva della Curia Diocesana

Per le udienze dell’Arcivescovo,

la cancelleria e l’economato

la Curia Arcivescovile resterà aperta

fino a mercoledì 14 agosto.

Riaprirà lunedì 2 settembre 2019.

Per pratiche matrimoniali  si invitano

i reverendi Parroci a provvedere per tempo.  

 

​​​​​​​Il vicario generale




Relazione di don Vito Mignozzi all’assemblea diocesana OO. PP. del 27 giugno 2019

Nell’attesa del materiale completo che ci guiderà nel corso dell’anno pastorale 2019/2020, pubblichiamo la relazione integrale di don Vito Mignozzi tenuta alla tradizionale Assemblea dei presbiteri e operatori pastorali del 27 giugno u.s.

La Chiesa grembo dello Spirito che genera alla vita i figli

Naturalmente la stessa relazione sarà presente nella sezione “sussidi pastorali” dell’Anno Pastorale.




Calendario delle immissioni canoniche 2019

1. Domenica 14 luglio ore 19,00 nella parrocchia Santi Marco e Caterina in  Cellino S.Marco immissione canonica del parroco d. Luca D’Agnano.

Presiede il Vicario Generale mons. Fabio Ciollaro

2. Sabato 27 luglio ore 19,30 nella parrocchia SS. Annunziata in Ostuni immissione canonica del parroco don Marco Candeloro.

Presiede il Vicario Generale mons. Fabio Ciollaro

3. Domenica 28 luglio ore 19,00 nella parrocchia S.M. Vergine del Monte Carmelo immissione canonica dell’amministratore parrocchiale don Franco Maldarella.

Presiede il Vicario Generale mons. Fabio Ciollaro

4. Lunedì 29 luglio, memoria di S.Marta, ore 19 ,00 nella parrocchia S.Pietro apostolo in Carovigno immissione canonica dell’amministratore parrocchiale d.Tony Mameli.

Presiede il Vicario Generale mons. Fabio Ciollaro

5. Lunedì 5 agosto, memoria della dedicazione di S.MariaMaggiore, ore 19,00 nella parrocchia S.Rita in S.Vito dei Normanni immissione canonica del parroco don Giuseppe Grassi.

Presiede il Vicario Generale mons. Fabio Ciollaro

6. Domenica 11 agosto ore 19,30 nella parrocchia Regina degli Apostoli in Brindisi immissione canonica del parroco don Giovanni Prete.

Presiede il Vicario Generale mons. Fabio Ciollaro

7. Lunedì 12 agosto, memoria di S.Chiara, ore 19​​,30 nella parrocchia S.Maria Assunta in Guagnano

immissione canonica del parroco don Cosimo Zecca.

Presiede il Vicario Generale mons. Fabio Ciollaro

8. Martedì 27 agosto, memoria di S.Monica, ore 19​​,00 nella parrocchia S.Pio da Pietrelcina in Mesagne immissione canonica del parroco don Luciano Chetta.

Presiede il Vicario Generale mons. Fabio Ciollaro

9. Giovedì 29 agosto, memoria del martirio di S.G.Battista, ore 19​,00 nella parrocchia S.Nicola in Brindisi immissione canonica del parroco don Alessandro D’Agostino.

Presiede il Vicario Generale mons. Fabio Ciollaro

10. Domenica 15 settembre ore 17,00 nella nuova  parrocchia Santa Famiglia in Ostuni immissione canonica del primo parroco  don Maurizio Caliandro.

Presiede il Vicario Generale mons. Fabio Ciollaro

                                                                         Il Cancelliere Arcivescovile




Sospensione udienze

Si comunica che martedì 16 luglio le udienze con l’Arcivescovo sono sospese.




Un altro passo in avanti nel processo di beatificazione di Matteo Farina

La Causa di Beatificazione del nostro Matteo ha fatto un altro importante passo avanti. Venerdì 14 Giugno il Congresso ordinario della Congregazione delle Cause dei Santi ha concesso il rescritto di validità agli atti giuridici del processo sul presunto miracolo attribuito all’intercessione del Servo di Dio Matteo Farina.
Gli atti sigillati del processo concluso il 21 Marzo a Brindisi con una semplice cerimonia nella cappella dell’episcopio, il 28 Marzo sono stati consegnati alla Cancelleria della Congregazione delle Cause dei Santi e lì sono stati aperti l’11 Aprile. La domanda scritta presentata dalla sottoscritta Postulatrice per ottenere la validità degli atti è stata consegnata al Prefetto della Congregazione Card. Giovanni Angelo Becciu il 14 Aprile, in prossimità del decimo anniversario della nascita al Cielo di Matteo.
Un esperto in diritto canonico e nella legislazione che regola le cause di canonizzazione ha esaminato ogni foglio degli atti per verificare se tutto era stato fatto con regolarità. Dobbiamo riconoscere che questo esame minuzioso e sempre molto preciso si è svolto in tempi relativamente brevi.
Non è facile superare questo esame perché le norme da osservare sono tante e minuziose, una garanzia da parte della Chiesa che, quando si tratta di indagare sulla possibile santità di un Servo di Dio, è sempre molto attenta e scrupolosa.
Questo rescritto non si estende al caso clinico sulla cui validità si dovranno pronunciare i medici della Congregazione delle Cause dei Santi, né sulla validità del ricorso all’intercessione di Matteo, materia di competenza del Congresso dei teologi della medesima Congregazione. La validità riguarda l’esattezza della procedura giuridica. Il processo è stato condotto bene, nel pieno rispetto di ogni regola. Questo va a merito del Tribunale che ha lavorato con diligenza e precisione e di tutti quanti hanno collaborato a questo felice risultato. Primo fra tutti l’Arcivescovo che ha seguito con singolare cura e attenzione il lavoro del Tribunale.
Ora dobbiamo pregare tanto, ma tanto perché si deve affrontare la parte più difficile del cammino sul riconoscimento del miracolo che consiste nell’esame da parte dei medici della Congregazione delle Cause dei Santi; un esame sempre molto arduo da superare. Intensifichiamo la nostra preghiera perché anche questa fase vada bene.
In autunno ci aspetta un’altra tappa importante del cammino della causa: l’esame da parte dei teologi della Congregazione delle Cause dei Santi della vita virtuosa di Matteo. Anche questo è un momento delicato e anche per questo occorre pregare.

Francesca Consolini
Postulatrice

 

L’articolo nella sua forma integrale si trova cliccando qui




Nomine 2019

ARCIDIOCESI di BRINDISI-OSTUNI

COMUNICATO

L’Arcivescovo mons. Domenico CALIANDRO, avendo considerato l’espansione edilizia della città di Ostuni ai due lati della ss16 per Carovigno, per provvedere al bene spirituale dei fedeli che vi abitano ha deciso di istituire una nuova parrocchia sotto il titolo di “Santa Famiglia” e ne ha affidato la cura pastorale al sac. Maurizio CALIANDRO.

Per ragioni di età, don Enzo SOZZI conclude il suo lungo e fedele servizio nella parrocchia rurale di S.Maria V. del Monte Carmelo in Ostuni; a lui subentra come amministratore parrocchiale il sac. Franco MALDARELLA. Don Enzo resta come collaboratore parrocchiale nella comunità di S.Luigi in Ostuni.

Il sac. Giuseppe NIGRO per ragioni di salute ha rinunziato all’ufficio di parroco di S.Rita in S.Vito dei Normanni; la suddetta parrocchia viene affidata a don Giuseppe GRASSI. Don Giuseppe NIGRO diviene Direttore diocesano dell’Apostolato della Preghiera e collaboratore della parrocchia di S.Michele Salentino.

Il sac. Cosimo ZECCA viene nominato parroco di S.Maria Assunta in Guagnano; a lui subentra, come parroco di S.Nicola in Brindisi il sac. Alessandro D’AGOSTINO, mentre la parrocchia di S.Pio da Pietrelcina in Mesagne viene affidata al sac. Luciano CHETTA.

Il sac. Giovanni PRETE è nominato parroco della “Regina degli Apostoli” in Brindisi, con l’incarico di avviare la costruzione della nuova chiesa. Il sac. Marco CANDELORO, già amministratore parrocchiale della SS.Annunziata in Ostuni, ne diviene parroco; così pure il  sac. Luca D’AGNANO, già amministratore parrocchiale della parrocchia di Cellino S.Marco, ne diviene parroco. Il sac. Tony MAMELI, è nominato amministratore parrocchiale della parrocchia di S.Pietro in Carovigno.

Tenendo conto delle Linee guida per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili  recentemente approvate dalla Conferenza Episcopale Italiana, don Giuseppe PENDINELLI è stato nominato referente diocesano per la tutela dei minori.

Don Aldo SCALERA, invece, è stato nominato incaricato diocesano per le comunicazioni sociali.

Infine mons. Giuseppe LAGHEZZA – conservando l’incarico di Direttore dell’Ufficio Missionario – diviene collaboratore parrocchiale della chiesa madre di S.Vito dei Normanni;

don Nino LANZILOTTO – conservando l’incarico di cappellano del carcere – diventa collaboratore parrocchiale della parrocchia S.Lorenzo da Brindisi in Brindisi;

don Sergio VERGARI è inviato come collaboratore parrocchiale alla comunità di S.Nicola in Brindisi;

don Valerio MARCUCCI, rientrato da Roma, diviene collaboratore parrocchiale della chiesa madre di Carovigno, vice delegato per la Pastorale della Salute e incaricato per il CVS nella Diocesi;

don Salvatore CENTONZE cappellano del Focolare in Brindisi;

don Cosimo ROLLI, cappellano delle Suore Antoniane e Francescane in Leverano;

don Luca DE FEO, collaboratore della parrocchia Madonna del Pozzo in Ostuni.

Brindisi, 28 giugno 2019

                                   Il Cancelliere Arcivescovile




Sospensione udienze con l’Arcivescovo

Si comunica che lunedì 1 luglio 2019 le udienze con l’Arcivescovo sono sospese.




Assemblea degli Operatori Pastorali 27 giugno 2019

“Dio ci ha amati e chiamati per primo già nel grembo. Nel grembo abbiamo fatto esperienza di custodia. È il primo luogo in cui abbiamo fatto esperienza di essere amati.”

Don Vito Mignozzi, Direttore dell’Istituto Teologico Pugliese “Regina Apuliae di Molfetta, ha tenuto la relazione introduttiva del triennio sul tema della generatività dal titolo “La Chiesa, grembo dello Spirito che genera alla vita i suoi figli”.

La generatività è stile di Chiesa. Generare è possibile se si è disposti al cambiamento.

Generativitá rimanda all’esperienza dell’unione per donare la vita. Diventando così più “uomo” e più “donna” e colui che arriva dai genitori, li rende tali.

La generatività non coincide con l’economia sacramentale. Non è solo compiere azioni, ma riscoprirsi rigenerata nell’ascolto del Vangelo e nella vita di Comunità.

Generare è sempre un fatto relazionale.

Occorre provare a “sprogrammare” la programmazione delle nostre parrocchie e avere invece alcune attenzioni ad alcuni ambiti della vita: nascita, lavoro, malattia, morte, cambiamenti. Ci vien chiesto di non vivere questi momenti solo come servizi religiosi, ma entrare un po’ di più in ciò che stanno vivendo in quel momento. Mettendoci dalla parte di chi lo sta vivendo e offrendo la parola del Vangelo.

Uno schema per la successione dei temi che possono accompagnare il cambiamento dell’azione ecclesiale potrebbe essere il seguente: «desiderare, partorire, prendersi cura, lasciar partire» adoperata da M. Magatti e C. Giaccardi.

La missione di ogni cristiano è di continuare ad annunciare sempre il Vangelo nella Chiesa per continuare a generare i suoi figli.