Assemblea di apertura dell’anno pastorale 2019/20

Carissimi,

all’ inizio del nuovo anno pastorale siamo convocati dall’Arcivescovo  per l’annuale assemblea diocesana degli Operatori Pastorali che si terrà:  

VENERDI’  20  settembre  2019, ore 18.00  c/o  la Chiesa di S. Maria del Casale  in Brindisi.

L’ assemblea sarà presieduta dal nostro Arcivescovo, il quale ci consegnerà il cammino per l’anno 2019/20 dal titolo:

La Chiesa grembo dello Spirito

che genera alla vita i figli.

 

Augurandoci ogni bene per la nostra Chiesa Diocesana, in attesa di incontrarvi, vi saluto fraternamente.

don Piero Tundo




Relazione di don Vito Mignozzi all’assemblea diocesana OO. PP. del 27 giugno 2019

Nell’attesa del materiale completo che ci guiderà nel corso dell’anno pastorale 2019/2020, pubblichiamo la relazione integrale di don Vito Mignozzi tenuta alla tradizionale Assemblea dei presbiteri e operatori pastorali del 27 giugno u.s.

La Chiesa grembo dello Spirito che genera alla vita i figli

Naturalmente la stessa relazione sarà presente nella sezione “sussidi pastorali” dell’Anno Pastorale.




Europa generazionale: tra generazioni, capace di generare

Mercoledì 19 giugno, alle 20.00, sul sagrato della Chiesa Matrice di San Donaci, in piazza Faggiano, si terrà l’incontro pubblico «Europa generazionale: tra generazioni, capace di generare», momento di riflessione promosso dall’Ufficio di Pastorale Sociale della Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni in collaborazione con la locale Parrocchia Maria SS. Assunta e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di San Donaci.
Per l’Ufficio diocesano diretto da don Mimmo Roma quello di mercoledì 19 sarà l’ultimo appuntamento di un anno nel quale si è vissuto un importante percorso pastorale itinerante per il territorio diocesano che abbraccia molti comuni del territorio da Locorotondo a Veglie. Un cammino formativo all’insegna della Dottrina Sociale della Chiesa nel quale si sono affrontati diversi temi d’attualità sociopolitica: da giovani e lavoro agli esempi di buona magistratura, dallo sviluppo sostenibile a vita e famiglia, fino alla celebrazione del centenario dell’appello ai liberi e forti di don Sturzo. Un calendario ricco come la platea di relatori cha l’hanno animato fra i quali docenti universitari e rappresentanti del mondo cattolico associativo, politico, sociale e sindacale.
In quest’ultimo appuntamento toccherà al prof. Rocco Buttiglione, accademico e già ministro della Repubblica, e alla segretaria generale della CISL Puglia Daniela Fumarola orientare la discussione sul futuro dell’Europa a poche settimane dalle consultazioni elettorali che hanno portato al rinnovo del Parlamento Europeo.
Sarà un incontro a più voci durante il quale i relatori dialogheranno con quattro giovani del territorio che hanno maturato diverse esperienze sociali d’Europa: Augusta Massari, notaio; Francesca De Pasquale, presidente diocesana dell’Azione Cattolica; Marco Lolli, consigliere comunale e provinciale, Enrico Scarciglia, imprenditore agricolo di Guagnano.
Il Prefetto di Brindisi Umberto Guidato ed il Sindaco della cittadina brindisina Angelo Marasco introdurranno la serata. Le conclusioni saranno affidate all’arcivescovo Domenico Caliandro.

PER PREPARARSI ALL’INCONTO
Nel 2016 durante il suo discorso di accettazione del Premio Carlo Magno – riconoscimento conferito dalla città tedesca di Aquisgrana a personalità con meriti particolari in favore dell’integrazione e unione in Europa che cha visto fra i premiati, fra gli altri, personalità del calibro di Alcide de Gasperi, Monnet, Adenauer, Churchill, Schuman, Kissinger, Mitterrand, Havel e Giovanni Paolo II – Papa Francesco ebbe a dire che «La creatività, l’ingegno, la capacità di rialzarsi e di uscire dai propri limiti appartengono all’anima dell’Europa. Nel secolo scorso, essa ha testimoniato all’umanità che un nuovo inizio era possibile: dopo anni di tragici scontri, culminati nella guerra più terribile che si ricordi, è sorta, con la grazia di Dio, una novità senza precedenti nella storia. Le ceneri delle macerie non poterono estinguere la speranza e la ricerca dell’altro, che arsero nel cuore dei Padri fondatori del progetto europeo. Essi gettarono le fondamenta di un baluardo di pace, di un edificio costruito da Stati che non si sono uniti per imposizione, ma per la libera scelta del bene comune, rinunciando per sempre a fronteggiarsi. L’Europa, dopo tante divisioni, ritrovò finalmente sé stessa e iniziò a edificare la sua casa. Sogno – disse ancora il Papa – un’Europa che lungi dal proteggere spazi si renda madre generatrice di processi».
Ḕ a partire anche da questa traccia del Santo Padre che relatori e partecipanti daranno il proprio contributo all’incontro di mercoledì 19 a San Donaci.




Giornata Diocesana Caritas parrocchiali

Carissimi,

sabato 22 giugno 2019, la Caritas Diocesana organizza presso il Centro Polifunzionale di S. Pancrazio Salentino, l’annuale Giornata Diocesana delle Caritas Parrocchiali, sul tema “Carità è Cultura”.

Nella mattinata, dopo un momento di preghiera del nostro Vicario Generale, don Fabio Ciollaro, ci sarà la relazione di Sabino Chialà, monaco di Bose.

Nel pomeriggio, approfondimento in laboratori tematici: “Carità è Cultura” in rapporto all’ “animazione della comunità”, alla “qualità pastorale dei servizi-segno”, alla “costruzione di reti e collaborazioni territoriali” ed alle “nuove sfide in ordine al fenomeno immigrazione”. Concluderà don Piero Demita.

A partecipare all’appuntamento sono invitati tutti i Responsabili e gli Animatori/Operatori delle Caritas Parrocchiali; è sempre gradita la presenza dei Parroci, mentre le tematiche affrontate potrebbero interessare anche Responsabili dei Gruppi Famiglia e dei Giovani presenti nelle nostre parrocchie.

Di seguito il file contenente: lettera di invito, scheda di adesione e locandina.

Fraterni saluti

Caritas Diocesana Brindisi-Ostuni

giornata caritas parr 2019




Progetto Oratorio

Progetto Oratorio

programma_weekend_15-16giu19




Arte, letteratura e valori cristiani

Due iniziative di rilievo nei giorni scorsi nella nostra diocesi.  Venerdì 24 maggio 2019 , presso il santuario di S.Maria del Casale, si è tenuta la veglia diocesana per le vocazioni sul tema “come se vedessero l’invisibile”.  L’impostazione è stata originale. La veglia, infatti, si è snodata sul filo di alcune immagini tratte dalla storia dell’arte e commentate con rara finezza da suor MARIA GLORIA RIVA, invitata a Brindisi per questa occasione. Suor Maria Gloria è attualmente in Italia una delle più autorevoli esperte  nell’ambito del rapporto fra arte e spiritualità.  Diversi testi già pubblicati e una rubrica molto seguita su Avvenire l’hanno fatta conoscere e apprezzare.  A Brindisi, durante la veglia di preghiera, ha commentato con competenza e sensibilità alcuni suggestivi dipinti: la Maddalena penitente di G. de la Tour, la Deposizione del Caravaggio, il Bambino Gesù di un anonimo della scuola di Cuzco e la Madonna delle Torri del Bramantino.  Per catturare meglio l’attenzione dei  numerosi giovanissimi che gremivano la chiesa ha fatto riferimento anche alla sua storia personale, che ha avuto una svolta radicale dopo un grave incidente.  La veglia, presieduta dall’Arcivescovo, è stata preparata con cura da don Andrea Giampietro e don Giorgio Nacci, con i rispettivi collaboratori del Centro diocesano vocazioni e del Servizio di pastorale giovanile.

Di altro genere, ma sempre attingendo alla ricchezza della cultura cristiana, l’iniziativa realizzata la sera seguente, sabato 25 maggio 2019, sempre a Brindisi, ma questa volta all’aperto, sulla Scalinata virgiliana di fronte al porto.  La serata, incentrata sul tema “Riveder le stelle. Dante, poeta del desiderio”,  è riuscita benissimo  grazie alla presenza prof. FRANCO NEMBRINI, eccezionale maestro, che in maniera vivace  ha mostrato la perenne attualità del Poema dantesco, capace di parlare veramente al cuore dell’uomo. Nembrini, che da anni gira in tutta Italia parlando di Dante, ha detto che porterà con sé un  bel ricordo di Brindisi sia per il luogo particolarmente suggestivo dove si è svolta l’iniziativa, sia  per la presenza attenta e partecipe di tante persone, che riempivano da cima a fondo la Scalinata.  Insieme al nostro vescovo erano presenti anche diverse autorità.  L’iniziativa, inizialmente pensata per l’unità pastorale del Centro storico, è stata poi estesa a tutta la città e diversi sono venuti anche dai paesi vicini.  L’impegnativa organizzazione è stata curata da don Mimmo Roma, con la collaborazione del locale Lions club e dell’associazione “Brindisi e le antiche strade”. Ha presentato un promettente studente brindisino,  borsista presso Villa Nazareth a Roma,  ma si è notata con piacere anche la partecipazione di diversi giovani studenti.




Missione Giovani 2019

Scopri la MG19. Una miniserie video per scoprire, conoscere e tenersi informati sulla Missione Giovani 2019 che i seminaristi del Pontificio Seminario Regionale di Molfetta vivranno nella nostra diocesi dal 27 settembre al 6 ottobre 2019.

Perché la Missione Giovani? Il nostro vescovo Domenico risponde alla prima delle domande che ci aiuteranno a scoprire la MG19 #askyourself. Le motivazioni che devono guidare e animare questa esperienza con gli occhi del nostro pastore.

Cos’è la Missione Giovani? Don Gianni Caliandro, il rettore del Seminario Regionale di Molfetta, ci aiuta a rispondere, in poche battute, a questa ulteriore domanda che ci aiuterà a scoprire la MG19 #askyourself

Giovani seminaristi che incontrano i giovani della nostra diocesi. Chi sono i protagonisti della Missione Giovani? A questa domanda risponde oggi Riccardo Giudice, seminarista del V anno della Diocesi di Ugento-S. Maria di Leuca.

Chissà quante domande affollano la nostra vita di giovani. Quali sono le tue domande? La MG19 sarà un’occasione per scoprirle. Tiziana ed Alessandro, due giovani della nostra diocesi, ci aiutano a conoscere il tema scelto per la MG19.

Per tutti i giovani, nessuno escluso. Un altro passo in avanti per scoprire la MG19?: a chi è rivolta la MG19? Don Davide Abascià, educatore presso il Seminario Regionale Pugliese Pio XI di Molfetta risponde alla nostra domanda. Tutti i giovani: e gli adulti?

Gli studenti: i privilegiati dell’incontro con i giovani seminaristi. Antonella Di Coste, docente di Religione Cattolica, ci racconta come saranno coinvolte le scuole della nostra diocesi durante la MG19. #askyourself

Con questa domanda iniziamo ad entrare nel mondo dei protagonisti della MG19: cosa si aspetta uno studente dalla MG19? Ce lo diranno i giovani della classe 4B del Liceo Classico “B. Marzolla” di Brindisi. E tu cosa ti aspetti? #askyourself

Cosa si aspettano i giovani del Seminario Regionale di Molfetta dalla Missione Giovani? Quali desideri portano dentro di sé nel vivere questa esperienza? Ascolta la risposta di Lorenzo, Emanuele e Francesco alla nostra domanda. #askyourself

La MG19 sarà vissuta soprattutto nelle comunità parrocchiali dove già da ora c’è grande fermento. Cosa si aspetta un parroco da questa esperienza? Risponde alla nostra domanda don Cosimo Posi, parroco della comunità di San Giustino de Jacobis in Brindisi e Direttore dell’Ufficio Scuola. #askyourself

Un cuore aperto che si pone continue domande, che ascolta anche quelle inespresse e che cerca risposte lasciandosi guidare dalla luminosità della croce. Per i giovani di AC della Parrocchia SS. Pancrazio e Francesco in San Pancrazio – vincitori del concorso per il logo – la Missione Giovani è l’occasione per esercitarsi ad avere un cuore così. Scopri qual è il logo della MG19. #askyourself

Un panetto di creta per liberare la propria creatività, inventare e reinventare. Così come accade con la nostra vita. Cosa stanno realizzando i giovani detenuti della Casa Circondariale in Brindisi? Iole Pezzuto, dell’Associazione “Rompi le sbarre” ci spiega come sarà la croce dei missionari della MG19; #askyourself

Matteo riusciva ad entrare profondamente nella vita dei suoi amici, per tirar fuori la loro parte migliore e cercare di avvicinarli a Cristo. Perché parliamo di Matteo Farina nella MG19? Chi è questo giovane di cui è in corso il processo di beatificazione? Ci aiuta a rispondere a questa domanda Alberto Valentini, un suo amico: #askyourself

La MG19 è alle porte: Cristina Micia, Segretaria della Consulta Diocesana di Pastorale Giovanile, ci ricorda gli appuntamenti diocesani che vivremo in quei giorni! Prendi nota e diffondi!

Anche gli universitari presenti a Brindisi saranno coinvolti nella MG19 con due seminari di studio e approfondimento: Etica della cura e Futurogiovani. Marco Ramaglietta, studente universitario al Polo “V. Valerio” di Brindisi, ci da alcune indicazioni per vivere questi appuntamenti: segnale in agenda! #askyourself

I CARE – studenti protagonisti. Questo il tema dell’incontro pensato dal Movimento Studenti di Azione Cattolica per il 4 ottobre 2019 ad Ostuni, durante la MG19. Sarà presente Don Mario Diana, Assistente Nazionale del MSAC, che ci invita a partecipare all’evento! Segna in agenda: #askyourself!

Sei un giovane che vive in uno dei paesi di queste due vicarie? Prendi nota dei momenti in cui sarai coinvolto durante la MG19! #askypurself Per avere info più dettagliate visita https://www.giovanievocazioni.it/asky…



Veglia di preghiera per le Vocazioni

papa-francesco_20190131_56-messaggio-giornata-mondiale-vocazioni giornata_seminario_vocazioni_messa_2019

giornata_seminario_vocazioni_messa_2019




Giovani e lavoro

L’Ufficio diocesano della Pastorale Sociale, a sostegno del Progetto Policoro dell’Arcidiocesi e con numerose realtà associative ed istituzionali della provincia di Brindisi, che compongono e sostengono il Progetto Policoro diocesano, promuovono per giovedì 2 maggio prossimo alle ore 18,30 a Brindisi nella Sala Conferenze del Museo archeologico “Francesco Ribezzo” (piazza Duomo) che condivide l’iniziativa, l’incontro sul tema:

“GIOVANI E LAVORO”. 

Dopo il saluto dei referenti dell’équipe del Progetto Policoro che organizza l’evento, sono previste le relazioni di

– LEONARDO BECCHETTI, professore ordinario di Economia Politica dell’Università di Tor Vergata; 

– GIUSEPPE SAVINO, fondatore del primo hub rurale della Puglia.

Ci si soffermerà, in particolare sull’argomento:

“Da buone pratiche a efficaci prospettive” 

«Partiremo dall’ascolto di Giuseppe Savino co-fondatore di una “buona pratica” made in Puglia, dove una comunità di giovani professionisti, ricercatori, comunicatori, creativi ha deciso di investire talenti e creatività nel proprio territorio riuscendoci con ottimi risultati non solo in termini di profitto ma anche di coinvolgimento della comunità – spiega don Mimmo Roma, direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale sociale -; seguirà l’intervento del prof. Becchetti che traccerà le prospettive che in maniera efficace possono apportare una feconda generatività nei territori: quando si decide di scegliere un lavoro “Libero, Creativo, Partecipativo e Solidale”».

Inoltre con il Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Ostuni, dott. Francesco Zaccaria, è l’economo diocesano don Antonio De Marco, daremo maggiori dettagli circa la volontà dell’Arcidiocesi e della BCC di sottoscrivere una convenzione per la realizzazione di un Progetto di Microcredito a sostegno dell’imprenditoria giovanile.

Modererà la dott.ssa Elena Martucci, consigliere della BCC di Ostuni.

Concluderà l’Arcivescovo di Brindisi-Ostuni, mons. Domenico Caliandro.

Per ogni ulteriore informazione o ragguaglio: donmimmoroma@gmail.com o sulla pagina facebook Progetto Policoro Brindisi-Ostuni

https://www.facebook.com/events/352239082074043/

Brindisi, 27 aprile 2019.




ProgettORATORIO

Inizia nela nostra diocesi domenica 5 maggio il progettORATORIO – realizzato coi fondi della Regione Puglia – per la formazione e l’accompagnamento di animatori e coordinatori di oratori parrocchiali e di grest estivi per ragazzi.

Per sapere di più visita www.giovanievocazioni.it